Grazie per aver viaggiato con noi

Giusto un anno emetteva i suoi primi vagiti PashionVictim, oggi invece è un giorno triste perché il nostro progetto cessa ufficialmente di esistere nonostante gli enormi sforzi e sacrifici profusi, nottate insonni e weekend divenuti un tutt’uno con la settimana. Il nostro sogno di valorizzare la creatività Made in Italy attraverso la il potere della rete è dunque infranto.

PashionVictim_il_marketplace_di_designer_e_fashion_blogger_02-620x380

Ci sono tanti motivi per cui ci troviamo oggi ai titoli di coda, in primis i nostri errori: avviare una startup è una grande corsa contro il tempo piena zeppa di ostacoli e noi siamo inciampati tante volte. Pensare poi di crearla e svilupparla in Italia è pressoché impossibile. Investitori e venture capitalist che dovrebbero rappresentare il motore della crescita di un Paese sono rari come moschi bianche, privi di sufficiente capitale e subissati da migliaia di richieste. Per non parlare poi del crowdfunding: una risorsa fantastica e funzionale nei Paesi avanzati, ancora un oggetto misterioso in Italia.

Un altro elemento determinante è rappresentato dall’apporto organico dei Social Network nel generare traffico. Se fino ad un anno fa Facebook era una fonte ricca e prosperosa di traffico gratuito, oggi è diventato un media ormai esclusivamente a pagamento e lo sarà sempre di più in futuro. Se dunque Mark Zuckerberg predisse nel 2012 che entro il 2015 il social commerce sarebbe divenuta “the next Big Thing”, tuttavia non ci disse che l’unica compagnia che ne avrebbe beneficiato sarebbe rimasta Facebook!

PashionVictim_il_marketplace_di_designer_e_fashion_blogger_01

Ultimo elemento altrettanto determinante nell’aver determinato questa situazione è rappresentato dalla mancanza di onestà e di professionalità di diversi brand emergenti e fashion blogger che hanno collaborato con noi. Quante collaborazioni sono nate in PashionVictim senza poi concretizzarsi realmente? Tantissime, anzi troppe! Sono tantissimi i brand che sono spariti dopo aver accettato proposte di collaborazione (per lo più gratuite) senza poi inviare i campioni al blogger e sono altrettanti i blogger chehanno ricevuto la merce senza preoccuparsi di promuovere il brand e/o di linkare PashionVictim (elemento per noi vitale). Abbiamo provato a regolamentare questo malcostume ma a quanto pare è davvero ben radicato!

1377032_585230818201655_1284987896_n

Ora però vorremmo davvero ringraziare tutti coloro che ci hanno accompagnato in questo viaggio. Abbiamo conosciuto persone splendide, tante di loro sono diventate da semplici “Amici di Facebook” ad “Amici reali” e questo ci riempi il cuore di tante belle emozioni. Grazie e ancora grazie!

Team PashionVictim

PS: Se hai un ricordo piacevole legato a PashionVictim, lascia un commento qua sotto!

Cristiane Oliveira sarà la prima fashion blogger a collaborare con il brand R-Sea

Raccontaci come hai vissuto la sfida del PashionContest, quali sono state le tue avversarie più accanite?

Sicomme era un brand che mi interessava particolarmente ho vissuto con molta ansia questo PashionContest pubblicando spesso nuove foto e controllavo la classifica ogni giorno.

533d94546a69860200000076-1406300371352_cropped_bigHai qualche amica/amico che ti ha sostenuto che vuoi ringraziare?

Ringrazio mio marito e mia sorella Cristina che mi hanno sostenuto tantissimo votando e chiedendo i loro amici di votarmi.

533d94546a69860200000076-1406908976097_cropped_big

Cosa ti ha colpito del brand R-SEA con cui avvierai presto una nuova collaborazione?

Del brand R-SEA mi ha colpito il fatto che il brand utilizza riciclo di materiali provenienti dal mondo della nautica ed io che sono una appassionata del mare e della moda non potevo non amare questo mix.

533d94546a69860200000076-1406909995156_cropped

Come hai conosciuto PashionVictim? Cosa ti ha colpito? Cosa invece non ti piace particolarmente?

Ho conosciuto PaschionVictim tramite altre blogger e mi ha colpito molto il fatto di poter conoscere e lavorare con brand emergenti che propongono pezzi di qualità Made Italy. Non ha nulla che non mi piace in PashionVictim, ne approfitto per ringraziarvi per l’ opportunità che ci da a noi blogger di conoscere nuovi brand.

533d94546a69860200000076-1403380916165_cropped

R-Sea: un brand eco-friendly che riutilizza vele dismesse e tessuti nautici per creare accessori moda [CONTEST APERTO DAL 31 LUGLIO FINO A LUNEDI 4 AGOSTO]

ITA: I Fashion Blogger ammessi in PashionVictim potranno sfidarsi all’interno del #PashionContest, collaborare con questo brand e ricevere a casa alcuni campioni esclusivi. Il contest avrà luogo da Giovedì 24 Luglio fino alle 23:59 di Lunedì 28 Luglio. Per partecipare basta pubblicare i propri post su PashionVictim e farsi votare attraverso i cuori (leggi il regolamento) Segue intervista.

ENG: Admitted Fashion Bloggers can join the challenge of the #PashionContest, collaborate with this exclusive brand e receive some samples for free. The contest will take place from 24  to 28 July. In order to take part to the competition you should post your outfits and get voted with the heart button (Read the rules). Read the following interview in English (after the Italian version). 

SWI

Grazia Barlese, come nasce il Vostro marchio? Quali esperienze ti hanno contraddistinto in passato?

Il marchio R-Sea nasce dalla passione per il mare e la vela,l’attenzione al riciclo e l’attenzione alla moda. Sono un architetto e designer,e la mia creatività mi ha portato a disegnare e realizzare accessori moda.

SAC

Quali sono gli elementi distintivi delle tue creazioni?

L’elemento distintivo delle mie creazioni è il riciclo di materiali provenienti dal mondo della nautica,in particolare vele dismesse e tessuti nautici.

SOL

Dove trovi l’ispirazione per creare?

L’ispirazione proviene dalla passione per il mare,ma anche dal mondo circostante,dall’osservazione delle persone e dalle loro esigenze.

Cosa ne pensi del commercio elettronico? Hai già avuto esperienze in passato?

L’e-commerce credo sia il futuro del commercio,un modo diretto per arrivare ad un utenza molto ampia e varia.

 COS003

Cosa ti ha spinto ad entrare all’interno di PashionVictim? Con che genere di fashion blogger vorresti collaborare?  

Ho individuato PashionVictim perché è attento ad una tipologia di prodotto molto vicina al mio,per l’attenzione all’artigianato Made in Italy. Mi piacerebbe collaborare con Blogger attenti alle tendenze ma anche alla manifattura del prodotto,che abbiano uno stile urban,ma alla stesso tempo eco-frendly.GYV

English version

Hi Grazia Barlese, how was your brand born? Which past experiences have characterized you?

The brand R-Sea comes from the passion for sailing and the sra, the attention to recycling and attention to Fashion.I.m an architect and designer, and my creativity led me to design and create fashion accessories. 

Which are the distinctive features of your brand? Did any artists or fashion designers inspire you?

The distinctive element of my creations is the recycling of materials from the world of sailing, in particular sails discontinued and marine fabrics.REA

Where do you find inspiration to create?

The inspiration comes from the passion for the sea, but also from the surrounding world, from the observation of people and their needs

What do you think about e-commerce? Did you have any previous experiences with it?

The e-commerce I believe is the future of commerce, a direct way to reach a very wide and diverse audience.

Why did you decide to join PashionVictim? Which kind of fashion bloggers are you looking for?

I have Identified PashionVictim Because it is attentive to a type of product is very close to mine, for the attention to craftsmanship Made in Italy. I would like to collaborate with trend-conscious bloggers but also for the manufacture of the product, which have urban style, but at the same time eco-friendly.

Jessica Neumann sarà la prima Fashion Blogger di PashionVictim a collaborare con il brand Auronia

In attesa del nuovo #PashionContest previsto per giovedì, conosciamo più da vicino Jessica Neumann fresca vincitrice dell’ultima competizione che ha messo in palio la prima collaborazione con il brand Made in Italy Auronia. Seguitela sul suo profilo di PashionVictim (clicca qui)

fashion blogger italia

Ciao Jessica, sei stata una delle primissime blogger ad essere coinvolta in PashionVictim? Raccontaci i tuoi primi mesi sulla piattaforma! Quali sono state le esperienze più belle vissute con noi e quali le più negative?

Beh si, sono stata una delle primissime, ed è stato un vero piacere! Guarda in questi primi mesi ho solo dei complimenti da farvi, abbiamo la possibilità di condividere i nostri outfit sul nostro profilo, di collaborare con nuovi brand e anche di ispirarci osservando i look delle altre blogger!
DSC_0586
Raccontaci come hai vissuto la sfida del PashionContest, quali sono state le tue avversarie più accanite? Hai qualche amica/amico che ti ha sostenuto che vuoi ringraziare?

Guarda questa sfida è una cosa veramente bella e coinvolgente, la gara ci motiva e ci spinge a dare il nostro meglio, quindi ero sempre lì a guardare la classifica e a postare nuove foto! Le mie avversarie di questa sfida possiamo dire che sono state Cinzia Consolati con cui siamo state quasi pari nella classifica, anzi auguri anche a lei di vincere la prossima edizione del #PashionContest! La amica che voglio ringraziare tanto è la blogger  brasiliana come me, Cristiane Oliveira del blog Fashion Mommy – Grazie mille Cris!
DSC_0349
Cosa ti ha colpito del brand Auronia con cui avvierai presto una nuova collaborazione?

Il brand mi ha colpito per la originalità delle t-shirt, prima perché mi piacciono tanto questo genere di capi, perché sono facili e utili da abbinare, e poi perché posso creare la mia t-shirt personale con la mia immagine! E’ qualcosa di davvero originale e che mi da la possibilità esprimere al massimo il mio stile.
1-DSC_0141
Quali novità avete in mente per il vostro blog per la stagione Autunno/Inverno?

Beh, in questi ultimi mesi è stato un po’ difficile seguire costantemente il blog  perché intanto abbiamo cambiato città e la nostra routine è cambiato abbastanza, quindi il tempo a disposizione è stato un po’ scarso, ma ora che è tutto sistemato abbiamo in mente dei nuovi progetti per il blog e sarà una bella sorpresa per i nostri lettori!

Auronia: crea la tua t-shirt personalizzata, sei tu a decidere la foto su cui viene costruito il soggetto [CONTEST CHIUSO]

ITA: I Fashion Blogger ammessi in PashionVictim potranno sfidarsi all’interno del #PashionContest, collaborare con questo brand e ricevere a casa alcuni campioni esclusivi. Il contest avrà luogo da Giovedì 24 Luglio fino alle 23:59 di Lunedì 28 Luglio. Per partecipare basta pubblicare i propri post su PashionVictim e farsi votare attraverso i cuori (leggi il regolamento) Segue intervista.

ENG: Admitted Fashion Bloggers can join the challenge of the #PashionContest, collaborate with this exclusive brand e receive some samples for free. The contest will take place from 24  to 28 July. In order to take part to the competition you should post your outfits and get voted with the heart button (Read the rules). Read the following interview in English (after the Italian version). 

ISTITUZIONALE 

Come nasce il Vostro marchio? Quali esperienze ti hanno contraddistinto in passato?

Avete presente: modelle dal corpo perfetto, acconciature impeccabili, capi splendidi, accessori costosi e vite da sogno? Fascino e glamour, senza dubbio, ma inevitabilmente anche una grande distanza dalla realtà di una donna che lavora, viaggia, si emoziona, si diverte e si confronta ogni giorno con gli altri e con il mondo, in modo del tutto personale. Auronia porta un nuovo approccio alla moda pret-a-porter che si aggiunge, senza l’ambizione di sostituirlo, all’approccio aspirazionale tipico dei grandi marchi della moda. Un modo nuovo per nutrire l’ego di chi ha voglia di esprimere in modo sano e gioioso la propria personalità, senza timori di inadeguatezza e senza l’obbligo di rispondere a modelli dettati dall’esterno: finalmente la libertà di raccontarsi e di essere pienamente protagonista.

Alla genesi di tutto ciò un percorso professionale e personale che a partire dai clichè e dai percorsi segnati della società in cui viviamo, porta ad una maggiore consapevolezza delle proprie esigenze nelle nostre scelte.

PERPETUAL-ROSE-tshirt-distese

 Quali sono gli elementi distintivi delle tue creazioni?

Auronia è distintività, di default. Ogni capo viene prodotto esclusivamente su commissione, con un lavoro personalizzato e profondamente connesso ai desideri e alle sensazioni di chi decide di acquistarlo.

L’unicità ed il portato emotivo dei ricordi e delle sensazioni legati alle fotografie che vengono elaborate dal nostro team creativo, faranno la differenza fra un capo Auronia e tutti gli altri prodotti nell’armadio.

Dove trovi l’ispirazione per creare?

In Auronia tutto è un’ispirazione. Ogni creazione è un modo di essere, un punto di vista sulle cose, un’esperienza. C’è il lato romantico, quello con più carattere, lo stare dietro le quinte e l’essere la prima ballerina all’Operà. I creativi di Auronia guardano al mondo e mettono a vostra disposizione la loro mano nel farvi vivere un piccolo sogno tutto incentrato su di voi.

Cosa ne pensi del commercio elettronico? Hai già avuto esperienze in passato?

Il commercio elettronico allarga le nostre opportunità, ci coglie in momenti in cui possiamo andare un pochino più in profondità nelle nostre scelte. E poi Auronia senza il commercio elettronico non riuscirebbe a dare un servizio creativo trasparente che dà tutto il tempo e la serenità di scegliere ciò che parla più di noi.

Cosa ti ha spinto ad entrare all’interno di PashionVictim? Con che genere di fashion blogger vorresti collaborare?  

Ci piace davvero tanto la scelta di avere un’interprete di un prodotto e non solo una persona che lo fa suo solo per qualche minuto. Qualcuno che indossandolo, si espone, dice come la pensa, ci mette la faccia. Noi cerchiamo blogger che ci mettano “fisicamente” la faccia, che siano ambasciatrici di un modo di esprimersi che permette a chi sposa il progetto Auronia una nuova espressione del sé.

CAPRICCI-tshirt-distese

 

How was your brand born? What past experiences have characterized you?

You know: models with a perfect body, impeccable hairstyle, beautiful dresses, expensive accessories and dream lives? Charm and glamor, without doubts, but inevitably also very far away from the reality of a woman who works, travels, has fun and each day confront herself with the world, in a very personal way. Auronia brings a new approach to the pret-a-porter fashion that adds to the aspirational approach typical of the big fashion brands without replacing it. A new way to feed the ego of those who want to express themselves in a joyful way their own personality, without fearing inadequacy and with no obligation to respond to patterns dictated from the outside. Finally the freedom to express themselves and to be fully protagonist.

At the base of this idea, a professional and personal journey that starts from the clichés and the pre-existing routes of the society we live in, and leads to a greater awareness of our own needs in every choice we make.

What are the distinctive features of your brand? Did any artists or fashion designers inspire you?

Auronia is distinctiveness, by default. Each garment is exclusively produced on commission, with a custom job and deeply connected to the wishes and feelings of those who decide to buy it.

The uniqueness, the emotional memories and feelings related to the photographs that are processed by our creative team, will make the difference between an Auronia dress and all the other products in the closet.

FUSION-tshirt-distese

Where do you find inspiration to create?

In Auronia everything is an inspiration. Each creation is a way of being, a point of view on things, an experience. There’s the romantic side, the one with a strong character, the one staying behind the scenes, and the protagonist. Auronia designers look at the world and put at your disposal their talent in creating a little dream all focused on you.

What do you think about e-commerce? Did you have any previous experiences with it?

Electronic commerce expands our opportunities, catches us in moments when we can go a little deeper into our choices. And then Auronia without electronic commerce would not be able to produce a fully creative service that allows all the time and peace of mind to choose the design that mostly represent of us.


Why did you decide to join PashionVictim? What kind of fashion bloggers are you looking for?

We really like the choice of having an interpreter of a product and not just a person who wears it only for a photo shooting. Someone that by wearing it says what she thinks and puts her face. We’re looking for bloggers who literally puts their faces and will become ambassadors of a communication modality that allows those who marries the project Auronia a new expression of the self.

Nuove collaborazioni per Arianna Reggio, Valeria Arizzi, Eleonora Pellini, Cristiane Oliveira Acito, Manuela Muratore, Anna Pernice e Ann’so.

Sebbene il clima ormai vacanziero, anche questa settimana sono nate nuove collaborazioni all’interno di PashionVictim. Sono stati tre i brand Made in Italy ad essere protagonisti di nuove partnership; SopraSotto, il brand Toscano, entrato a far parte di PashionVictim la scorsa settimana ha iniziato a collaborare con Arianna Reggio, Valeria Arizzi, Manuela Muratore e la blogger Francese Anne Sophie Marguerite.

 

 

Nuove partnership anche per un altro brand Toscano, Pomarance.name! Sono state accettate le proposte di collaborazione da parte di Eleonora Pellini e Cristiane Oliveira Acito.

 

La settima collaborazione è quella che nascerà a settembre tra il brand Lombrardo Stamerra e la fashion blogger partenopea Anna Pernice. Congratulazioni a tutte e 7  ❤

Ecco alcuni consigli che ci sentiamo di dare ai fashion blogger che vogliono avviare nuove collaborazioni con brand emergenti Made in Italy attraverso PashionVictim 🙂

1) Completate sempre il vostro profilo di PashionVictim con link al vostro blog ed ai Social Network http://www.pashionvictim.com/settings

2) Postate i vostri look con continuità, tenete presente che i brand guardano con molta attenzione al vostro profilo PashionVictim prima di accettare o rifiutare una collaborazione. http://www.pashionvictim.com/post/create

3) Controllate sempre il numero di collaborazioni che ha attivato ciascun brand! E’ molto improbabile che un brand con tante collaborazioni avviate ne accetti di nuove, date sempre un’occhiata a questo dato prima di inviare la richiesta!

Avete ancora dubbi su come funzionano le collaborazioni tra brand e blogger su PashionVictim? cliccate qui!

Domani sarà lanciato il nuovo #PashionContest! Vi sveleremo il brand delle settimana solo questa sera 😉

 

 

Natalia Zanetti Morgillo si aggiudica la collaborazione con il brand Toscano SopraSotto

Raccontaci come hai vissuto la sfida del PashionContest, quali sono state le tue avversarie più accanite?

Questa sfida per me era molto importante perchè tenevo particolarmente alla vittoria essendomi innamorata del brand SopraSotto! Le mie avversarie più accanite senza dubbio sono state Manuela Muratore e Margaret Dallospedale !

fuiohfrlrfjvfo

Cosa ti ha colpito del brand SopraSotto con cui avvierai presto una nuova collaborazione?

Del brand SopraSotto mi ha colpito la loro originalità nel creare delle vere e proprie opere d’arte, basti pensare alle loro borse, qualcosa di meraviglioso !! Devo proprio dire che Erika e Licia mi hanno stregata!!

Come hai conosciuto PashionVictim? Cosa ti ha colpito? Cosa invece non ti piace particolarmente?

Ho Conosciuto PashionVictim grazie a Facebook, ricordo che una mia amica partecipando a ad una vostra sfida mi chiese un voto e così io decisi di iscrivermi!!! Ed eccomi qui 🙂

Hai qualche amica/amico che ti ha sostenuto che vuoi ringraziare?

Vorrei ringraziare tre mie amiche Federica, Michaela e Chiara che mi hanno sostenuto e sopportato in questa sfida ed il mio ragazzo Luca!

SopraSotto: storia di un brand Toscano che adotta la carta intrecciata per dare vita alle proprie creazioni [CONTEST CHIUSO]

ITA: I Fashion Blogger ammessi in PashionVictim potranno sfidarsi all’interno del #PashionContest, collaborare con questo brand e ricevere a casa alcuni campioni esclusivi. Il contest avrà luogo da Giovedì 17 Luglio fino alle 23:59 di Lunedì 21 Luglio. Per partecipare basta pubblicare i propri post su PashionVictim e farsi votare attraverso i cuori (leggi il regolamento) Segue intervista.

ENG: Admitted Fashion Bloggers can join the challenge of the #PashionContest, collaborate with this exclusive brand e receive some samples for free. The contest will take place from 17  to 21 July. In order to take part to the competition you should post your outfits and get voted with the heart button (Read the rules). Read the following interview in English (after the Italian version). 

1450151_707818072562052_99213482_n

Come nasce il Vostro marchio? Quali esperienze ti hanno contraddistinto in passato?

SopraSotto Toscana Creativa nasce nel 2012 a San Gimignano, con un concept store aperto nel centro storico di uno dei luoghi più belli della Toscana. L’ idea era quella di portare in una città fortemente turistica- e un po’ appiattita commercialmente- novità e creatività. Io, Erika, dopo aver perso il lavoro inaspettatamente, decido di tentare una strada che mi portasse a trasformare in lavoro alcune delle mie passioni. Licia, cugina di mio marito, ascolta la mia proposta e la fa subito sua, ed iniziamo subito a cercare su Siena e Firenze artisti, designers ed artigiani per dare vita ad uno spazio commerciale che valorizzi le piccole giovani realtà locali che fanno riferimento all’ecodesign, al riciclo, al riuso. Iniziamo la nostra avventura con tanti giovani che, con le loro splendide creazioni, mostrano al turista che entra nel nostro negozio che comprare toscano e comprare handmade non è solo etico, ma anche bello!

Il tempo passa e le ore impiegate in negozio diventano sfogo per la nostra stessa creatività. E’ soprattutto l’estro e la manualità di Licia che ci portano a sperimentare una vecchia tecnica di intreccio della carta delle caramelle, nata nelle carceri degli Stati Uniti e molto conosciuta soprattutto in Messico. Impariamo la tecnica, ma decidiamo di apportare delle modifiche, e soprattutto sperimentiamo diversi tipi di carta: iniziamo con i fumetti, e presto proviamo anche con carta musicale d’epoca, vecchie riviste, mappe ed atlanti.

Il risultato è la linea di borse ed accessori SoSo Bags, che nel tempo si è arricchita di tanti modelli diversi e decorazioni sempre più caratterizzanti. Ci teniamo a dare un tocco che sia solo nostro, a non limitarci a riprodurre una vecchia tecnica, ma a renderla nuova e…SoSo Style!

Io e Licia veniamo da esperienze completamente diverse, e questa credo sia la nostra più grande forza, perché ci completiamo. Licia nasce ragioniera e commessa, ma le sue “mani di fata” erano conosciute in famiglia, per le tante creazioni realizzate per amici e parenti ed amici, con una precisione ed un senso estetico che si è rivelato fondamentale per lo sviluppo del nostro marchio. Sono davvero felice che grazie a SopraSotto abbia potuto mostrare al pubblico tutte le sue doti. Io sono la metà…più pazzerella della mela: esperienze di lavoro a parte, mi caratterizza una forte passione per le arti performative (canto e recito da molti anni) e amo lavorare nell’ambito delle nuove forme di economia etica (ho creato e gestisco un gruppo di mamme per il baratto e, con l’associazione Officine d’Elsa mi occupo di baratto culturale).

10386863_820941191249739_8811877700278771877_n

Quali sono gli elementi distintivi delle tue creazioni?

Amiamo la carta, questo è indubbio! L’intreccio è un metodo che ci rende libere di sperimentare in tante direzioni, dato che la tecnica si presta ad essere declinata in molti modi. Le borse fanno sempre riferimento alla forma rettangolare, ma decorazioni e montaggio le rendono comunque variegate. Copriamo tanti formati, perché ci piace pensare che una SoSo Bag possa accompagnare una ragazza a scuola, in una serata speciale ed elegante, come nella vita di tutti i giorni.

Gli accessori, invece, hanno una storia speciale: una delle fasi di lavorazione delle borse ci porta ad avere dei piccoli rettangolo di carta da intrecciare. Ecco che ci viene in mente di utilizzare quella specifica fase per realizzare accessori che completino il SoSo look! Ogni orecchino, bracciale, collana, rappresenta idealmente alcune delle fasi di lavorazione di una SoSo Bag, perfetti per raccontarne la storia.

In un secondo momento abbiamo utilizzato la carta e la tecnica degli origami per delle farfalle di pura eleganza.

1560732_735880289755830_1608855908_n

Dove trovi l’ispirazione per creare?

Le creazioni SoSo sono specchio del nostro gusto, hanno un carattere elegante ma sbarazzino. Ci piacciono i fiocchi, le geometrie, e i colori accesi ma le atmosfere vintage e il bianco e nero sono ciò che ci piace di più. Spesso sono le carte che utilizziamo a suggerirci come intrecciare e in cosa trasformarle.

1474581_707815935895599_1501685203_n

Cosa ne pensi del commercio elettronico? Hai già avuto esperienze in passato?

No, abbiamo tentato in passato di iniziare con la vendita via internet, ma la produzione quotidiana delle nostre borse ci porta via molto tempo e molte piattaforme richiedono una cura quotidiana che, con un negozio da mandare avanti e le mani sempre impegnate nell’intreccio, ad oggi è impossibile.

10462593_817362751607583_2339624968139226325_n

Cosa ti ha spinto ad entrare all’interno di PashionVictim? Con che genere di fashion blogger vorresti collaborare?  

Dopo alcune ricerche in rete ci siamo soffermate su PashionVictim perché ha mostrato di seguire i designer passo passo e questa per noi era condizione fondamentale, dato che siamo perennemente impegnate. Inoltre la spinta alla collaborazione con le fashion blogger ha rappresentato il “punto in più” per la scelta. Spesso fashion bloggers sono passate dal nostro concept store e ci hanno mostrato il loro gradimento. Siamo sicure che avremo tante collaborazioni interessanti!

Credo che fashion blogger che amano il lato “alternativo” della moda, quello che fa riferimento all’uso di materiali inusuali, troveranno le nostre creazioni irresistibili. Ma sappiamo anche che alcune delle nostre linee, specialmente quelle con carta musicale e con riviste d’epoca, strizzano l’occhio al vintage e sono state testate con outfit anni ’50 e ’60 con successo, per cui chi si occupa di vintage ci troverà interessanti.

10308757_796800306997161_6531282428005521023_n

English version

 

How was your brand born? Which past experiences have characterized you?

SopraSotto Toscana Creativa was born in 2012 in San Gimignano, as a concept store set in earth of the “city of towers”, one of the most beautiful places in Tuscany. The concept was to bring into town- with millions of visitors and a bit flatten out , talking about commerce- a new idea of shopping and lots of creativity. I, Erika, after loosing my job suddenly, decided to try to bring my passions into my daily work. Licia, my husband’s cousin, after listening to my offer, endorsed my idea, so we started to look in the area of Siena and Florence, for artists, designers and craftmen to open a new commercial space which values young local work inspired by recycling, reusing, ecodesign. Our journey starts with many young talents, and our shop shows to the many visitors passing by, that buying Tuscan and buying handmade is not only ethyc, but cool!

Time passed by and we decided to spend the time into the shop to give space to our own creativity. Above all, is the talent of Licia’s hands to take us to test ad old tecnique of plaiting paper, born in the US and well known in Messico. We learn the tecnique but we decide to improve it, changing it and testing different types of paper: we started with comics, then we did it with music paper, old newspapers and roadmaps.

The result is our SoSo Bags and accessories’ line, which within a short while, we expanded with many models and more characterising decorations. We love to give our own special “touch” to such and old tecnique, to make it new and…SoSo Style!

Licia and I come from totally different experiences e I think this the biggest power we have, as we complete each other. Licia is a accountant and a clerk, but her magic manual skills were well known in family, because of the many creations made for friends and relatives, with a love for precision and a very good taste which was became crucial for the development of our trademark. I’m really happy that this experience highlighted her talent and skills. I am the “freak” half of the apple: apart from having normal job esperiences, I do have a real passion for performative arts (I sing and act) and I love to work on new ethical economies (I created a group of mums for the exchange of clothes and I’m part of an association that explores “cultural trade” in Tuscany.

1469791_707814892562370_2127066403_n

Which are the distinctive features of your brand? Did any artists or fashion designers inspire you?

We love paper, that’s for sure! The tecnique of plaiting makes us free of experiment in many directions. Bags are always reflecting a geometric shape, but decorations and assembly make them varied. We try to cover a large range of sizes, because we love to think that a girl can use a SoSo Bag at school, in a special night with friends and in her daily life.

The jewels instead, have a peculiar story: one of the processing phase let us have little peace of paper ready to be plaited. We tried to use them to realise accessories that could “tell the story” of our bags and complete our SoSo outfit! Every earring, necklace,bracelet is representing a piece of the work behind SoSo bags.

We also learn the origami tecnique to make butterflies, sooo glam.

1463126_707816222562237_281367376_n

Where do you find inspiration to create?

SoSo creations reflect our own taste, elegant with a jaunty touch. We like bows, geometry and bright colors, but vintage atmosphere and blackandwhite are what we love most. Most of times is the color and shape of the paper we use that suggests how we have to use them.

1374797_707816329228893_1458790064_n

What do you think about e-commerce? Did you have any previous experiences with it?

No, and the fact that we have a store to work on during our production, made us conscious of that we need a place where someone follows us, and this is not the case of most of e-commerce platforms.

1003597_775320055811853_307392081_n

Why did you decide to join PashionVictim? Which kind of fashion bloggers are you looking for?

After a long research, we found out the PashionVictim could responde to our requests of following up. And the contact with fashion bloggers is also crucial.

Some fashion bloggers have visited our shop and loved it, so we’re sure that the work together will be awesome!

We think that bloggers focusing in alternative materials will be interested in our creations, we’re sure that they will find them irresistible!

But we know that some of our lines- most of all, the one with music paper and with newspapers from the 60’s- fits perfectly with vintage atmospheres, as we try them with some outfits from the 50’s and the 60’s.

 

Nuove collaborazioni brand/blogger nate questa settimana su PashionVictim

Anche questa settimana sono nate nuove partnership tra fashion blogger e brand emergenti Made in Italy grazie a PashionVictim. In particolar modo sono stati i brand Cea Murano e Takao Jewels a scegliere i nuovi testimonial; nel primo caso i blogger prescelti sono stati Valeria Arizzi e Anna Pernice, nel secondo caso Veronica Giomini e Carola Disiot!

Grazie al #PashionContest invece Manuela Muratori si è aggiudicata la collaborazione con il brand Toscano Double Excess; oggi abbiamo avuto il piacere di intervistarla, clicca qui

IMG_2983m

Giovedì avrà inizio una nuova edizione del #PashionContest con una collaborazione con un brand new entry in palio! Non possiamo ancora svelarvi nulla se non una piccola anteprima delle creazioni che è in grado di produrre!

1450151_707818072562052_99213482_n

Vi aspettiamo numerossissime!!! Stay tuned ❤

 

 

la fashion blogger Manuela Muratore si aggiudica la collaborazione con il brand toscano Double Excess

Manuela Muratore, fashion blogger per Uncoventionalsecrets ha vinto ieri sera l’edizione settimanale del #PashionContest aggiudicandosi una collaborazione con il brand Toscano Double Excess, conosciamola più da vicino!

Manuela Muratore

Raccontaci come hai vissuto la sfida del PashionContest, quali sono state le tue avversarie più accanite? Hai qualche amica/amico che ti ha sostenuto che vuoi ringraziare?

Come tutte le sfide inizi con grinta, gioia e divertimento … Poi il tempo passa , la classifica inizia a definirsi e ti ritrovi appiccicata al telefonino a sbirciare la tua posizione … Le mie avversarie più accanite sono state Greta Schiavi e Margaret Dallospedale, quest’ultima blogger la seguo appassionatamente da diverso tempo… E’ stata una bella sfida e vorrei ringraziare Gloria ed Omar Brotto per avermi sostenuta … Tra l’altro mi trovo in vacanza a Formentera e la connessione e’ scarsa … Ma Gloria ed Omar mi tenevano aggiornata costantemente!

IMG_2983m

Cosa ti ha colpito del brand Double Excess con cui avvierai presto una nuova collaborazione?

Amo i brand 100% Made in italy … Mi sono piaciute molto le tee ideate dal brand e il fatto che le opere sono sempre originali. Ho letto l’intervista ad Edoardo e mi ha colpito molto … Ti arriva la passione e la dedizione per il lavoro dedicato al progetto in cui credono… Sono imprenditrice anche io e sono determinata a seguire e realizzare i miei sogni … Condivido in pieno la sua filosofia!

Come hai conosciuto PashionVictim? Cosa ti ha colpito? Cosa invece non ti piace particolarmente?

Ho conosciuto PashionVictim grazie a Facebook! Mi piace questa “vetrina” virtuale che da’ la possibilità a blogger e brand emergenti di conoscersi e di poter intraprendere delle collaborazioni … E’ un sito a 360 gradi che soddisfa la gente del settore e il pubblico del web!

IMG_7941