Grazie per aver viaggiato con noi

Giusto un anno emetteva i suoi primi vagiti PashionVictim, oggi invece è un giorno triste perché il nostro progetto cessa ufficialmente di esistere nonostante gli enormi sforzi e sacrifici profusi, nottate insonni e weekend divenuti un tutt’uno con la settimana. Il nostro sogno di valorizzare la creatività Made in Italy attraverso la il potere della rete è dunque infranto.

PashionVictim_il_marketplace_di_designer_e_fashion_blogger_02-620x380

Ci sono tanti motivi per cui ci troviamo oggi ai titoli di coda, in primis i nostri errori: avviare una startup è una grande corsa contro il tempo piena zeppa di ostacoli e noi siamo inciampati tante volte. Pensare poi di crearla e svilupparla in Italia è pressoché impossibile. Investitori e venture capitalist che dovrebbero rappresentare il motore della crescita di un Paese sono rari come moschi bianche, privi di sufficiente capitale e subissati da migliaia di richieste. Per non parlare poi del crowdfunding: una risorsa fantastica e funzionale nei Paesi avanzati, ancora un oggetto misterioso in Italia.

Un altro elemento determinante è rappresentato dall’apporto organico dei Social Network nel generare traffico. Se fino ad un anno fa Facebook era una fonte ricca e prosperosa di traffico gratuito, oggi è diventato un media ormai esclusivamente a pagamento e lo sarà sempre di più in futuro. Se dunque Mark Zuckerberg predisse nel 2012 che entro il 2015 il social commerce sarebbe divenuta “the next Big Thing”, tuttavia non ci disse che l’unica compagnia che ne avrebbe beneficiato sarebbe rimasta Facebook!

PashionVictim_il_marketplace_di_designer_e_fashion_blogger_01

Ultimo elemento altrettanto determinante nell’aver determinato questa situazione è rappresentato dalla mancanza di onestà e di professionalità di diversi brand emergenti e fashion blogger che hanno collaborato con noi. Quante collaborazioni sono nate in PashionVictim senza poi concretizzarsi realmente? Tantissime, anzi troppe! Sono tantissimi i brand che sono spariti dopo aver accettato proposte di collaborazione (per lo più gratuite) senza poi inviare i campioni al blogger e sono altrettanti i blogger chehanno ricevuto la merce senza preoccuparsi di promuovere il brand e/o di linkare PashionVictim (elemento per noi vitale). Abbiamo provato a regolamentare questo malcostume ma a quanto pare è davvero ben radicato!

1377032_585230818201655_1284987896_n

Ora però vorremmo davvero ringraziare tutti coloro che ci hanno accompagnato in questo viaggio. Abbiamo conosciuto persone splendide, tante di loro sono diventate da semplici “Amici di Facebook” ad “Amici reali” e questo ci riempi il cuore di tante belle emozioni. Grazie e ancora grazie!

Team PashionVictim

PS: Se hai un ricordo piacevole legato a PashionVictim, lascia un commento qua sotto!

Nuove collaborazioni per Arianna Reggio, Valeria Arizzi, Eleonora Pellini, Cristiane Oliveira Acito, Manuela Muratore, Anna Pernice e Ann’so.

Sebbene il clima ormai vacanziero, anche questa settimana sono nate nuove collaborazioni all’interno di PashionVictim. Sono stati tre i brand Made in Italy ad essere protagonisti di nuove partnership; SopraSotto, il brand Toscano, entrato a far parte di PashionVictim la scorsa settimana ha iniziato a collaborare con Arianna Reggio, Valeria Arizzi, Manuela Muratore e la blogger Francese Anne Sophie Marguerite.

 

 

Nuove partnership anche per un altro brand Toscano, Pomarance.name! Sono state accettate le proposte di collaborazione da parte di Eleonora Pellini e Cristiane Oliveira Acito.

 

La settima collaborazione è quella che nascerà a settembre tra il brand Lombrardo Stamerra e la fashion blogger partenopea Anna Pernice. Congratulazioni a tutte e 7  ❤

Ecco alcuni consigli che ci sentiamo di dare ai fashion blogger che vogliono avviare nuove collaborazioni con brand emergenti Made in Italy attraverso PashionVictim 🙂

1) Completate sempre il vostro profilo di PashionVictim con link al vostro blog ed ai Social Network http://www.pashionvictim.com/settings

2) Postate i vostri look con continuità, tenete presente che i brand guardano con molta attenzione al vostro profilo PashionVictim prima di accettare o rifiutare una collaborazione. http://www.pashionvictim.com/post/create

3) Controllate sempre il numero di collaborazioni che ha attivato ciascun brand! E’ molto improbabile che un brand con tante collaborazioni avviate ne accetti di nuove, date sempre un’occhiata a questo dato prima di inviare la richiesta!

Avete ancora dubbi su come funzionano le collaborazioni tra brand e blogger su PashionVictim? cliccate qui!

Domani sarà lanciato il nuovo #PashionContest! Vi sveleremo il brand delle settimana solo questa sera 😉

 

 

New in! Double Excess (CONTEST CHIUSO)

ITA: I Fashion Blogger ammessi in PashionVictim potranno sfidarsi all’interno del #PashionContest, collaborare con questo marchio esclusivo e ricevere a casa alcuni campioni esclusivi. Il contest avrà luogo da Giovedì 10 Luglio fino alle 23:59 di Lunedì 14 Luglio. Per partecipare basta pubblicare i propri post su PashionVictim e farsi votare attraverso i cuori (leggi il regolamento) Segue intervista.

ENG: Admitted Fashion Bloggers can join the challenge of the #PashionContest, collaborate with this exclusive brand e receive some samples for free. The contest will take place from 10 to 14 July. In order to take part to the competition you should post your outfits and get voted with the heart button (Read the rules) Sorry, no english translation of the interview

T-Art Double Excess modello donna

Come nasce il marchio Double Excess? Quali esperienze ti hanno contraddistinto in passato?

La nostra storia è cominciata per caso, io (Edoardo) e Riccardo avevamo disegnato il logo della nostra blues/rock band, doveva attirare l’ attenzione e doveva aiutarci a portare visite sul nostro Myspace per aiutarci a far conoscere meglio la nostra musica. Durante i nostri concerti ogni sera c’era qualcuno che ci diceva:”Perchè non provate a fare delle t-shirt con il vostro logo?” Il logo piaceva a tutti e così dopo l’ ennesimo “suggerimento” abbiamo cominciato a fare le prime t-shirt. Tutto è iniziato così per scherzo, come un gioco e con 200€ a testa abbiamo intrapreso questa avventura subito dopo l’ università. (Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni)

Maglieria pregiata Double Excess DXS Cardigan
Quali sono gli elementi distintivi delle tue creazioni?

Il nostro brand si fonda su 2 principi fondamentali:

– LA T-SHIRT D’AUTORE – Le grafiche sono inedite, non utilizziamo mai opere già esistenti,
ma è l’ artista che crea un opera esclusiva per il marchio

– L’ECCELLENZA MADE IN PRATO – Lo scopo è quello di valorizzare il Made in Italy ed in particolare il territorio pratese, infatti la produzione è affidata esclusivamente ad aziende dell’ area pratese che da sempre rappresentano l’ eccellenza della moda italiana. Le aziende produttrici che abbiamo scelto infatti producono anche per grandi marchi e ci garantiscono una qualità elevata e lineare.

T-Art Double Excess modello uomo
Dove trovi l’ispirazione per creare?

Ho sempre avuto tanti sogni nel cassetto, uno di questi era quello di diventare un top manager di una grande azienda. Questo forte desiderio è fonte di ispirazione per me, voglio trasformare Double Excess in un super brand, penso di avere le capacità e le competenze per realizzare tutto questo anche se ho ancora tanto da imparare e la strada è ancora lunga. Un altra fonte di ispirazione mi viene quando penso ai negozi che ci hanno sbattuto le porte in faccia e che ci hanno snobbato in passato. Molti di loro sono falliti o stanno per chiudere mentre noi ogni anno incrementiamo il nostro fatturato.

Maglieria pregiata Double Excess Cardigan
Cosa ne pensi del commercio elettronico? Hai già avuto esperienze in passato?

L’ e-commerce è quasi il presente e sarà il futuro, non ho mai avuto esperienza in passato prima della Double Excess, ma penso sempre ad una frase che mi disse un grande formatore italiano qualche anno fa:
“Se una persona di media alta cultura come può essere un semplice studente universitario, si dedica ad una attività che non ha mai fatto prima con passione, dedizione e determinazione in soli 6 mesi diventa più bravo del 90% delle persone in quella attività”.

Personalmente sostengo che la vera crisi non è economica ma morale. La crisi economica è una conseguenza della crisi morale. Viviamo in una mediocrità impressionante e questo è un male per la società, ma un vantaggio per chi ha dei valori e delle idee perché può emergere più facilmente.

T-Artist Double Excess modello uomo T-Artist Double Excess modello donna

Cosa ti ha spinto ad entrare all’interno di PashionVictim? Con che genere di fashion blogger vorresti collaborare?

Ci sono 2 categorie di persone: quelle che per tutta la vita dicono di fare, che vorrebbero fare e poi alla fine non fanno niente e quelle persone che dicono di fare e che poi fanno! Matteo il creatore di PashionVictim è uno di questi. Una persona determinata e che ha tanta voglia di fare.
Siamo all’ interno di PashionVictim ovviamente perchè vogliamo incrementare le nostre vendite e PashionVictim è un e-commerce innovativo e in costante crescita.
Vogliamo collaborare con fashion blogger che sono veramente interessate al nostro brand ma soprattutto con ragazze oneste e serie. Non vogliamo collaborare con quelle del “copia ed incolla” senza contenuti originali e le truffatrici o persone di poco valore che tentano di scroccare ai brand qualche capo in qua e in là. Lo scorso Dicembre ci ha contattati una nota blogger di Napoli che era interessata alle nostre t-shirt e voleva dedicarci un articolo scrivendo una recensione. Il blog sembrava professionale e abbiamo accettato, dopo l’ invio del campione abbiamo atteso 1 mese e mezzo per essere citati in un rigo di articolo insieme ad altri marchi. Ci disse che era solo una anteprima e che sarebbe uscito a breve il post che ci aveva promesso. Sono passati più di 7 mesi e questa recensione non l’ abbiamo ancora vista, lei è sparita nel nulla non rispondendo più ai nostri messaggi. Abbiamo fatto una ricerca e questa cosa è successa anche ad altri marchi. Ma lei non è l’ unica, ce ne sono altre scorrette che purtroppo rovinano la piazza a quelle serie ed in gamba.

Edoardo & Riccardo

New In! Finny’s Design

ITA: I Fashion Blogger ammessi in PashionVictim potranno sfidarsi all’interno del #PashionContest, collaborare con questo marchio esclusivo e ricevere a casa alcuni campioni esclusivi. Il contest avrà luogo da Giovedì 3 Luglio fino alle 23:59 di Lunedì 7 Luglio. Per partecipare basta pubblicare i propri post su PashionVictim e farsi votare attraverso i cuori (leggi il regolamento) Segue intervista.

ENG: Admitted Fashion Bloggers can join the challenge of the #PashionContest, collaborate with this exclusive brand e receive some samples for free. The contest will take place from July the 3rd to July the 7th. In order to take part to the competition you should post your outfits and get voted with the heart button (Read the rules) Sorry, no english translation of the interview

logo Finny esec

Come nasce il marchio Finny’s Design? Quali esperienze ti hanno portato fin qui?
Il marchio Finny’s Design nasce quasi per caso, ho sempre realizzato bijoux ma per me e poche amiche, poi appunto per caso ho pubblicato alcune foto su facebook per farle vedere ad un’amica lontana, e da li è cominciato tutto, una redattrice di un mensile mi ha contattato e mi ha chiesto se ero interessata ad un redazionale sui miei bijoux con la spiegazione di come realizzare qualche pezzo. Dopo la pubblicazione sono arrivate alcune richieste di negozi per avere alcuni pezzi e da li ho deciso di provare a trasformare una passione in un lavoro. Continua a leggere

New In! Eastcoast

1 Come nasce il marchio Eastcoast? Quali esperienze ti hanno contraddistinto in passato? Siamo due designers che ci siamo conosciuti a Milano, con la voglia di svilluppare un nostro brand che ci rappresentasse. Siamo designers a tutto tondo, dall’architettura al fashion sempre con la voglia di contraddistinguersi per ricercatezza e creatività. Continua a leggere

New In! Barraca

 

bandierabrazil-1 copy

Come nasce il marchio Barraca?
Il marchio Barraca nasce agli albori del 2014 a Rio de Janeiro,in una Barraca (stabilimento tipico brasiliano)durante una giornata di relax sulla spiaggia di Ipanema. Dopo 5 mesi di viaggio in terra brasiliana, ho deciso di disegnare sulla sabbia grazie ad un piccolo ramo, il logo che vede il Cristo di Corcovado unito ad una croce, scrivendo sotto Barraca, realizzando così un vero e proprio marchio che una volta ritornato in Italia ho registrato nel mese di Maggio presso l’ufficio brevetti e marchi di Roma, città in cui vivo e creo ogni giorno qualcosa di nuovo e per me e il Mondo. Continua a leggere

New In! Takao

Come nasce il marchio Takao? Quali esperienze ti hanno contraddistinto in passato?
Takao Jewels è una collezione nata dalle esperienze della mia famiglia in paesi straniri. Abbiamo vissuto molti anni in Asia e qualche volta visitavamo l’Africa. Per 18 anni io e mio fratello abbiamo seguito nostra madre, un’attenta collezionatrice di gioielli etnici e pietre preziose, sui sentieri dei nomadi lungo la via della seta, nelle case delle famiglie ottomane, nelle antiche ville persiane. Il nostro gusto si è contaminato con le eredità africane e asiatiche. Takao è il simbolo della combinazione di tutto questo, esso racchiude archetipi di molte culture. Continua a leggere

New In! ExtraVerso

ev_allblack

 

 

Come nasce il marchio ExtaVerso? Quali esperienze ti hanno contraddistinto in passato?
Il nome del brand nasce da varie sessioni di brain (e beer) storming dove abbiamo cercato di trovare un nome non banale, facilmente ripetibile ed internazionale. Vari designers e amici internazionali ci hanno aiutato in questo processo che, oltre ad essere stato lungo, è stato molto divertente. Quindi, perché ExtraVerso? In inglese la parte posteriore di un oggetto si indica con il termine latino “VERSO” e il nostro prodotto è qualcosa che lo rende EXTRA-ordinario. Si tratta inoltre di un accessorio originale, colorato e innovativo, amato da persone ESTROVERSE! Continua a leggere

New In! Whood Brooklyn

download

Come nasce il marchio Whood Brooklyn? Quali esperienze ti hanno contraddistinto in passato?
L’idea di creare Whood Brooklyn è nata circa due anni fa negli Stati Uniti, paese che io amo e dove ho vissuto diverso tempo. Stavo percorrendo il famosissimo ponte sul classico yellow cab Newyorkese ed ero al telefono con il mio socio, da lì è scaturito tutto, è stata una di quelle conversazioni che cambiano la vita visto che a distanza di poco mi ritrovo ad avere in mano un brand affasciante come pochi e che sta riscuotendo un grosso successo. Whood Brooklyn nasce dalla volontà di ragazzi giovani ma con molta esperienza nel campo della moda di creare qualcosa di diverso, innovativo ma allo stesso tempo che ci faccia tornare alle nostre origini. Continua a leggere